Il serial killer di Long Island

Come nei migliori telefilm investigativi, della serie di CSI o NCIS, la polizia di New York e’ da mesi sulle tracce di un terribile assassino. Il serial killer di Long Island o anche “l’animale”, come e’ stato soprannominato dopo la scoperta di nuovi resti di cadavari: ossa umane rinvenute a circa un miglio e mezzo dalla popolare Jones Beach a … Continua a leggere

Piccoli ‘amici’ a New York

I newyorkesi si sa sono grandi amanti degli animali, basta fare un giro a Central Park per rendersene conto. O leggere gli annunci immobiliari: tutti cercano pet-friendly roommates. Ma prima di arrivare non sapevo a che tipo di animali domestici si riferissero.. Prima di cani e gatti, nella classifica degli animali che popolano le case di New York il podio … Continua a leggere

Il fascino di Central Park

So che non ci crederete mai eppure questa mattina per la prima volta forse in tutta la mia vita sono andata a correre al parco. Armata di tuta, scarpe da ginnastica e iPhone per la musica sono partita alla volta di Central Park, che e’ a soli 300 metri da dove abito e facendo la sciolta mi sono mischiata alla frotta di … Continua a leggere

Le lotte sindacali in America esistono

Questa e’ una storia che i giornali italiani non hanno seguito molto, forse perche’ e’ un fatto minore che non ci riguarda, forse semplicemente perche’ non corrisponde al cliche’ che gli italiani si sono costruiti del capitalismo statunitense. Lo Stato del Wisconsin, da quasi un mese e’ il teatro di una battaglia senza precedenti a difesa dei diritti sindacali dei … Continua a leggere

On eating

L’effetto “Wow sono a New York” sta svanendo, ma devo dire che pian piano sto cambiando idea su questa strana citta’, complici anche le belle giornate e non ultimo il recupero dal jet lag. Ho smesso di torturarmi nella vana ricerca di un supermercato o di cibi conosciuti – qui anche il tonno in scatola e lo yogurt sono completamente diversi … Continua a leggere

The Big Apple

Suppongo non si possa giudicare cosi’ subito, devo dire pero’ che la mia prima reazione all’arrivo nella Grande Mela e’ stata un po’ “freddina”. Se non mi ripetessi ogni minuto “Wow sono a New York!” non credo sarei tanto eccitata per la citta’ piuttosto buia e soprattutto sporca che ho visto finora. Ma non vedo l’ora di cambiare idea!

Dopo San Francisco, ecco New York

So cosa state pensando.. Un altro blog! Un altro blog.. su New York! Come se in rete non ce ne fossero già abbastanza.. Questo state pensando, non è così? E non voglio dire che non abbiate ragione in un certo modo, ma tant’è. Quindi.. Buona lettura!